EDIFICI RURALI

Cascina Bardena

DOVE DORMIRE

Hotel

DOVE MANGIARE

Ristoranti

VILLA TRIVULZIO
Villa Trivulzio Villa Trivulzio
google_ad_format = "234x60_as";
All’estremità occidentale del Centro Storico di Cassinetta di Lugagnano appare Villa Trivulzio, ubicata all’inizio della strada che conduce a Robecco e che, proseguendo con una curva verso nord, ne delimita lo splendido parco. Di origine tardosettecentesca la villa conserva ancora alcuni arredi dell’epoca e grazie all’accurata manutenzione appare come una delle meglio conservate del territorio.
La villa sorge sulle fondamenta di un edificio preesistente e assunse le attuali caratteristiche architettoniche a seguito di una serie di interventi di ampliamento e restauro voluti dal Conte Angelo Trivulzio e ultimati nel 1828. La villa rimase poi proprietà della Famiglia Trivulzio fino al 1949 quando fu ereditata dalle sorelle Rovasenda. In epoche recenti la villa è stata restaurata e sottoposta a vincolo di tutela ai sensi della legge n.1089/39 così come il parco e l’oratorio, parte integrante del medesimo complesso architettonico. Attualmente la villa, in buono stato di conservazione, è di proprietà privata ed è visitabile da maggio a ottobre con gite guidate organizzate dalla Pro Loco.
L’esame della cartografia catastale evidenzia alcune parti dell’edificio appartenenti a una costruzione già esistente. L’impianto della villa fu comunque ridisegnato in senso neoclassico e la struttura della villa appare oggi come il tipico esempio di residenza signorile tardosettecentesca. La facciata dell’edificio intonacata con la classica tinta “giallo lombardo”, è tripartita verticalmente suddivisa da lesene ioniche singole ai lati e accoppiate al centro. A lato del corpo padronale, adiacente all’oratorio, si sviluppano con pianta a L agganciata al nucleo centrale, gli edifici di servizio. Il retro della villa, che si apre sull’ampio parco, presenta una facciata identica a quella di ingresso, con un balcone in pietra e ferro battuto grande quanto la campata centrale. Alcuni vasi in pietra sul tetto dell’edificio proseguono il motivo architettonico disegnato dalle lesene e ornano lo spazio visivo interno sottolineandone, in un certo qual modo, la maggiore importanza rispetto alla facciata esterna. Di grande interesse anche gli arredi e gli ornamenti della villa, di gusto neoclassico, alcuni dei quali ottimamente conservati.
Il parco di Villa Trivulzio richiama le caratteristiche tipiche del giardino all’inglese, con ampio prato centrale delimitato da alberi secolari disposti ad anfiteatro, e si estende ad ovest fino alla strada che conduce a Robecco. All’interno del parco, sul lato orientale, sorge un suggestivo tempietto neoclassico a pianta ottagonale, mentre due coppie di statue, sempre di stile neoclassico, concludono l’asse prospettico che dalla villa attraversa il giardino.



Torna indietro
Самая подробная информация ключар у нас на сайте. . virgin atlantic contact number london