ARTE E STORIA

Villa Annoni

Villa Clerici

LOCALITÀ

Castelletto

DOVE MANGIARE

Ristoranti

Trattorie

CUGGIONO
Villa Annoni Villa Annoni
google_ad_format = "234x60_as";
Il comune è situato nella pianura a sinistra del fiume Ticino, nel punto in cui il Naviglio Grande, proveniente da nord, piega in direzione est verso la Darsena milanese e da' origine al Naviglio di Bereguardo che prosegue in direzione sud.
Abbiategrasso è una cittadina di indubbio fascino, ricca di edifici storici e circondata da una cintura verde nella quale si conservano bellezze naturalistiche, inserite nello splendido sfondo del Parco del Ticino, e bellezze rurali come cascine e molini, che a pochi chilometri dal centro cittadino permangono come testimonianza della realtà agricola alla quale Abbiategrasso è stato ed è tuttora estremamente legato.
Un giro per la città, a piedi o in bicicletta, permette di ammirare il celebre Castello Visconteo e, seguendo Corso Matteotti, di raggiungere il centro storico dove, a poca distanza l’uno dall’altro, si trovano edifici quali Palazzo Cattaneo del XVII secolo, la quattrocentesca Casa Pianca Albini e la celeberrima Pia Casa degli Incurabili, nota anche come Istituto Golgi, dal nome famoso medico che proprio in questo luogo compì gli studi che lo porteranno, negli anni successivi, a vincere il Premio Nobel. Seguendo Corso San Martino si raggiunge il quartiere di Santa Maria, dove si trovano la Chiesa di Santa Maria Vecchia e Casa Orsini di Roma, il cui nucleo originario quattrocentesco si alterna all’ala neoclassica rifatta durante il XVIII secolo. Assolutamente da non perdere è la Basilica di Santa Maria Nuova, che rappresenta la testimonianza storico culturale più importante dell’intera città.

Anche all’esterno della città troviamo punti di grande interesse turistico: l’ex Convento dell’Annunciata, a nord lungo il viale Papa Paolo VI, e la località Castelletto, ubicata all’incrocio dei due navigli, nella quale si possono incontrare il Palazzo Cittadini Stampa e le ville di Viale Mazzini, un tempo roggia che collegava i navigli alla fossa viscontea, oggi trafficata via di raccordo.



Torna indietro
eXTReMe Tracker