LOCALITA'

Pontevecchio

DOVE MANGIARE

Ristoranti

Trattorie

MAGENTA
I portici di Magenta I portici di Piazza della Liberazione
google_ad_format = "234x60_as";
Magenta è una cittadina agricolo industriale, situata a 20 Km a ovest di Milano. Il suo nome è inscindibilmente legato alla Battaglia del 4 giugno 1859 durante la quale l’esercito austriaco si scontrò con le truppe del Regno di Sardegna alleate all’esercito francese di Napoleone III. Al termine della battaglia, una delle più sanguinose delle Guerre di Indipendenza, il Regno di Sardegna riuscì ad annettersi Milano e la maggior parte della Lombardia.

Molti dei luoghi di interesse della città sono dunque legati agli avvenimenti storici, come la Piazza della Liberazione, teatro della battaglia, la Chiesa di San Martino, dove trovarono rifugio i soldati feriti, villa Giacobbe, che fu estremo baluardo dell’esercito austriaco e l’Ossario dei caduti, il cupo monumento al di sotto del quale furono seppellite le spoglie dei soldati uccisi.


Altri luoghi di interesse turistico sono la graziosa Chiesa di San Biagio, la Chiesa dei SS. Rocco e Sebastiano, oltre allo splendido centro storico caratterizzato dai portici cinquecenteschi e dalla Chiesa di Santa Maria Assunta.
Magenta è anche luogo di culto della Santa Gianna Beretta Molla, che proprio a Magenta lavorò per molti anni della sua breve vita.
Discorso a parte meritano le bellezze rurali delle campagne circostanti: cascine, mulini, lavatoi e ponti rappresentano un nostalgico momento di tradizione nella quale ritrovare i sapori e le memorie di una generazione sempre più nascosta dal processo di continua urbanizzazione che sta negli anni trasformando questo splendido angolo di Lombardia.



Torna indietro
eXTReMe Tracker
http://el-macho-italy.com